21 Maggio 2019

bagni di fango

Idroterapia con peloidi, bagni di fango

Per bagni ad uso ipertermico vengono spesso usate sostanze quale fango, limi torbe, moor.
Questi bagni diminuiscono il tono muscolare, sono iperemizzanti ed aumentano localmente la temperatura.
Se si può parlare di differenza di bagni di fango in ambienti termali e bagni con soluzione alcalina dei fanghi naturali eseguiti in centri idroterapici, forse l’unica è quella consistente nell’azione meccanica del diverso quantitativo del peloide e quella psicologica ambientale.
Indicazioni per idroterapia con peloidi o bagni di fango: processi infiammatori cronici delle articolazioni, disturbi articolari degenerativi, annessiti, colecistopatie croniche eccetera.
Sinora i bagni peloidi furono eseguiti esclusivamente (e ciò in Italia, ma non all’estero) in località di provenienza dei prodotti base.

Tratto da “Terapia Fisica” di Erick Fussanegger – Casa di Cura San Marco

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi