25 Giugno 2019

Campo magnetico pulsante

Sebbene non ancora entrato nella pratica fisioterapica è da ricordare l’uso del campo magnetico pulsante (sistema Kraus-Lech). Esperimenti hanno dimostrato che intorno all’anodo, infisso nell‘osso e profuso di corrente continua, si ha neoformazione ossea.
Negli studi iniziali si è visto che l’energia strutturale elettrica artificiale portava a distruzione del tessuto osseo se l’energia superava i 20 microampere.
Se si superava i 7,8 volt si aveva compromissione del tessuto muscolare. Oggi si sa che l’azione strutturale elettrica artificiale è altamente positiva se potenza e direzione è simile a quella prodotta dall’osso sano sotto sforzo o non.
Con l’uso del campo magnetico pulsante è stato risolto il problema sia direzionale che di voltaggio e amperaggio. Portando ogni lesione ed ogni frattura ossea ad una interruzione del flusso elettrico e con ciò a una più o meno grave alterazione della funzione metabolica (per es.: edema post-traumatico) col campo magnetico pulsante si ha, oltre la riattivazione del flusso elettrico, una efficiente riattivazione circolatoria, rinforzo dei vasi con relativo miglioramento del processo rigenerativo.
Col campo magnetico pulsante non solo si può influire su fratture multiple o di difficile attecchimento e ossificazione, ma si può anche agire per una ristrutturazione ossea e guarigione accelerata negli interventi chirurgici ortopedici di una certa entità.

Tratto da “Terapia Fisica” di Erick Fussanegger – Casa di Cura San Marco

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi